Torna ‘Dinosauri in Carne e Ossa: dai grandi rettili ai dominatori dell’era glaciale’ !! Una “finestra” aperta su una preistoria popolata da dinosauri, mammiferi e altri animali estinti, ricostruita con minuziosa attenzione scientifica e frutto di un lavoro di squadra tutto Made in Italy: così si può definire la spettacolare esposizione inaugurata lo scorso 6 luglio 2013 e visitabile fino al 29 settembre 2013 a Martina Franca (TA) presso il Nuovo Foro Boario, all’interno del Parco Ortolini. La mostra è curata dai paleontologi Stefania Nosotti e Simone Maganuco, promossa e gestita dall’Associazione Paleontologica A.P.P.I. e realizzata da Geomodel; gode del patrocinio istituzionale e della partnership del Comune di Martina Franca. Autorevole il Comitato Scientifico, composto da studiosi di fama internazionale tra i quali spicca John «Jack» Horner, paleontologo del Museum of the Rockies in Montana, noto come ispiratore e consulente scientifico del film Jurassic Park e Presidente Onorario di A.P.P.I.. I modelli esposti riproducono con sorprendente fedeltà e in grandezza naturale i protagonisti del passato preistorico, spesso esposti in interazione tra loro a creare suggestivi spezzoni di uno scenario lontano e affascinante. Dall’Allosauro all’ingresso, appena ultimato appositamente per la mostra di Martina Franca, che ingaggia una lotta con un esemplare non ancora adulto – nonostante i suoi 9,5 metri d’altezza – di Diplodoco che si erge sulle zampe posteriori, si prosegue seguendo le orme dei grandi rettili dominatori dell’Era Mesozoica, dal gigantesco Spinosaurus aegyptiacus al ferocissimo Tyrannosaurus rex fino alla scoperta dei protagonisti dell’era glaciale, tra cui alcune specie con le quali l’uomo ha dovuto misurarsi per sopravvivere, come il Mammut o la temibile tigre dai denti a sciabola (Smilodon).  Una delle «star» dell’evento è Sinosauropteryx, piccolo dinosauro predatore rinvenuto in Cina con tracce di piumaggio che hanno costituito una ulteriore riprova della discendenza diretta degli uccelli dai dinosauri.  Impossibile non lasciarsi affascinare dalle scoperte interamente italiane come “Ciro” (Scipionyx samniticus), un piccolissimo cucciolo di carnivoro che è anche uno dei fossili meglio conservati al mondo, e dalla sezione intitolata “Making of”, che permette di comprendere il complicato processo di tecnologia, arte e ingegno alla base della realizzazione degli stupefacenti modelli.

Orari biglietteria:

martedì – venerdì 16.00 – 20.00 (chiusura mostra circa un’ora dopo)

sabato, domenica e festivi 9.00 – 20.00 (chiusura mostra circa un’ora dopo)

Maggiori info

www.paleofans.it

dco@appi.pr.it

T. 347 4654973

comments

Tags: dinosauri, dinosauri in carne e ossa, dinosauri in puglia, mostra, mostra dinosauri, puglia, taranto

Lascia un Commento

*

Spam protection by WP Captcha-Free