Ultima occasione per ammirare i giganti della preistoria a Palazzo Bonaguro. Con un lungo ponte di primavera, dal 1 maggio al 4 maggio 2014, i Dinosauri in Carne e Ossa di Palazzo Bonaguro salutano il pubblico veneto, dopo cinque mesi, quasi 34.000 visitatori e un ricordo indelebile per la incantevole città sul Brenta. 

L’esposizione, curata dai paleontologi Simone Maganuco e Stefania Nosotti, organizzata e gestita  dall’Associazione Paleontologica A.P.P.I. in collaborazione con il Museo Civico di Bassano del  Grappa, Sezione Naturalistica e realizzata dall’azienda veneta Geomodel, ha suscitato un  costante interesse nel pubblico che non ha mancato nessun appuntamento con la preistoria  raccontata attraverso i suoi protagonisti: dalle Festività Natalizie, al Carnevale con effetti speciali,  alle sofisticate performance di paleoarte sino ai laboratori dedicati ai piccoli artisti, che tanto amano i dinosauri e il loro mondo.  Una mostra-evento, che ha coinvolto il Comune e la cittadinanza di Bassano del Grappa, e quei  soggetti quali Pro Bassano e Confcommercio che operano sul territorio per promuoverne lo
sviluppo turistico e culturale.  Oltre quaranta i modelli esposti: i grandi dominatori di quel Mondo Perduto che si conosce  soprattutto attraverso il grande schermo, alcuni esemplari emblematici per raccontare le recenti  scoperte scientifiche ad un pubblico ampio e diversificato, e animali pressoché ignoti ai più pur  essendo “antenati” di molte delle specie che ancora oggi popolano il pianeta, e che grazie alla  mostra oggi non sembrano poi così misteriosi.
Tra le molteplici valenze della mostra Dinosauri in Carne e Ossa non può che emergere quella di  strumento didattico, fruito dalle tante scolaresche di ogni ordine e grado, a cui è stato possibile  raffrontare le riproduzioni di esemplari preistorici con i mammiferi naturalizzati dell’esposizione  civica permanente di “Mondo Animale”, e con i numerosi reperti fossili rinvenuti sul territorio tra  cui i resti di Mammut provenienti da Possagno e il nido di dinosauro oviraptoride, gentilmente  concesso dal Centro Studi Ricerche Ligabue.
L’ultima occasione per ammirare i giganti della preistoria nella suggestiva cornice di Palazzo  Bonaguro a Bassano del Grappa sarà in una delle ben quattro giornate speciali, con orario  continuato dalle ore 10.00 alle 19.00, da giovedì 1 maggio a domenica 4 maggio 2014.  Durante il lungo weekend di chiusura sono in programma i laboratori di calco “Cacciatori di  Fossili” per bimbi dai 4 ai 12 anni, previsti nei giorni di 1, 3 e 4 maggio, dal costo di Euro 3,00  per ogni partecipante. Info e prenotazioni presso biglietteria mostra.

PROGRAMMA WEEKEND DI CHIUSURA

Giovedì 1 maggio 2014
Orario continuato ore 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)
Laboratorio “Cacciatori di Fossili”

Venerdì 2 maggio 2014
Orario continuato ore 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)

Sabato 3 maggio 2014
Orario continuato ore 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)
Laboratorio “Cacciatori di Fossili”

Domenica 4 maggio 2014
Orario continuato ore 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)
Laboratorio “Cacciatori di Fossili”

Biglietti Ingresso mostra
• Famiglia (2 adulti e fino a 2 minori di 12 anni): € 21,00
• Intero: € 8,00
• Ridotto (3-12 anni, over 65, accompagnatori diversamente abili): € 5,00
• Omaggio: 0-3 anni; diversamente abili; giornalisti accreditati presso ufficio stampa mostra

Costo laboratorio “Cacciatori di Fossili”
Euro 3,00 per ciascun partecipante, oltre al costo del biglietto d’ingresso

comments

Tags: 1 MAGGIO, bassano del grappa, dinosauri, dinosauri in carne e ossa, dinosauro, domenica dinosauri, mostra, veneto, vicenza

Lascia un Commento

*

Spam protection by WP Captcha-Free