La notizia farà felici i torinesi e i viaggiatori che passeranno in questi giorni dall’aeroporto di Torino. E’ stato infatti inaugurato ieri dall’assessore regionale alla Cultura, Michele Coppola, e dal presidente di Sagat, Maurizio Montagnese, uno spazio temporaneo dedicato al Museo Regionale di Scienze Naturali, nel quale potrete osservare il maestoso scheletro di un giganotosauro (Giganotosaurus carolinii),  simpaticamente ribattezzato “Dino”.

Chi è “Dino”

Dino è un dinosauro vissuto circa 90 milioni di anni fa nelle aree argentine, e fa parte della famiglia dei giganotosauri, dinosauri carnivori del Cretaceo.

I giganotosauri sono i più grandi dinosauri carnivori fino ad oggi conosciuti.
Dimensioni medie stimate: 14 metri di lunghezza (circa 190 cm solo il cranio), altezza 4 metri, femore 1.4 m, tibia 1.1 m, peso circa 8 tonnellate. E’ quindi 2 metri più lungo rispetto al Tyrannosaurus rex. Ciononostante aveva una scatola cranica molto più piccola. Il cervello del Giganotosaurus aveva, infatti, appena le dimensioni di una banana.
Lo scheletro presente all’Aeroporto di Torino è un modello in resina acquistato dal Museo Regionale di Scienze Naturali in occasione dell’allestimento della mostra “Dinosaurios Argentinos”.

Info

comments

Tags: aeroporto, dinosauri carnivori, dinosauro, dinosauro carnivoro, scheletro, torino

Lascia un Commento

*

Spam protection by WP Captcha-Free